ricetta dello chef Gianluca Volpe dell’Hotel Bristol di Vietri sul Mare

La pastiera di maccheroni o più comunemente chiamata frittata di maccheroni nasce a Napoli come riciclo della pasta avanzata,oggi è diventato il pranzo a sacco per eccellenza da sfruttare in ogni occasione.
INGREDIENTI
per 6/7 persone

Bucatini o spaghetti GR 500
Uova n° 8
Salame napoli GR 150
Scamorza Gr. 150
Parmigiano grattugiato GR 100
Pecorino grattugiato GR 50
Strutto o burro GR 40
OLIO EXTRAVERGINE Q.B
Sale Q.B
Pepe macinato Q.B

In una ciotola battiamo le uova con un pizzico di sale, riduciamo a cubetti il salame la scamorza, aggiungere il tutto alle uova insieme ai due formaggi grattugiati e una macinata di pepe nero. Nel frattempo cuociamo la nostra pasta in abbondante acqua salata,la scoliamo al dente la versiamo in una ciotola capiente con il burro/strutto e mantechiamo il tutto far raffreddare la nostra pasta e trascorso i tempo necessario versiamo sui maccheroni il composto di uova preparato e amalgamate il tutto. Scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente versateci la pasta e cuocete a fuoco dolce nn appena la nostra pasta risultrisulteranno compatti e avranno fatto una crosticina sotto con l’aiuto di un coperchio giriamo i nostri maccheroni, fate cuocere 5/6 minuti per lato una volta pronta adagiamo su un piatto di portata e serviamo in tavola.
CHEF GIANLUCA VOLPE
Il nostro sommelier su questo piatto consiglia un Greco di tufo di Terredora.
#hotelbristolvietri
#iorestoacasa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here