Finita l’emergenza, anche per Host – la rassegna internazionale dell’ospitalità in programma a Fieramilano a Rho dal 22 al 26 ottobre 2021 – è venuto il momento di ripartire investendo su innovazione e qualità con particolare riguardo per gli aspetti legati a igiene e sicurezza.

Per le diverse filiere dell’Ho.Re.Ca, si guarda avanti progettando in modo nuovo il rilancio dell’universo dell’ospitalità professionale, a cominciare dalle soluzioni ideate per garantire il rispetto di protocolli e norme sul distanziamento sociale.

C’è chi ha creato una serie di divisori modulari ecologici, pratici e variabili secondo le esigenze, utilizzando un materiale come il polipropilene, facilmente e continuamente igienizzabile. Altri brand hanno ripuntato sul green anche nel controllo degli ingressi delle persone – ad esempio un tunnel per il controllo temperatura e verifica mascherina e guanti – e nella sanificazione degli ambienti mettendo a punto un sistema impiegabile per tutte le 24 ore anche in presenza di persone, basato sul fenomeno fisico della ionizzazione.

Ma in campo ci saranno anche dispositivi di ultima generazione e app legate all’Internet of Things, dai menu di locali e ristoranti alla possibilità di analizzare i Big Data dei clienti per organizzare il lavoro in cucina. Perché per tutti, oggi la sfida è capire come le tecnologie possano rispondere ai bisogni di una nuova normalità.

Nella prossima edizione di Host torna poi il Focus sulla Pasticceria di lusso con Iginio Massari l’appuntamento ideato dal Maestro pasticciere che, in sinergia con Hostmilano, e grazie a un network formato dai più importanti pastry chef nazionali e internazionali, vuole contribuire a diffondere la cultura della qualità e dell’innovazione anche nel mondo del dolce. (ANSA).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here